uni 10642 classificazione gas

UNI 10642 Classificazione degli Apparecchi a Gas

La UNI 10642 definisce la classificazione degli Apparecchi a Gas.

Secondo la UNI 10642 gli apparecchi a gas possono essere di tipo A, B, C o Piani di Cottura. Sulla base di questa classificazione viene determinata la collocazione  degli apparecchi nell’abitazione e i sistemi di evacuazione e smaltimento fumi. Tutti i requisiti da rispettare sono indispensabili per il buon funzionamento dell’apparecchio ma soprattutto per garantire la sicurezza nell’utilizzo.

Che si tratti di scaldabagni, stufe a generatori di aria calda, piani di cottura o caldaie per il riscaldamento, la UNI 10642 definisce la classe di appartenenza.

Apparecchi di tipo A (A2 secondo la classificazione della UNI 10642)

Appartengono a questa categoria:

〉scaldabagni ad accumulo con massimo 50 litri di capacità.

〉scaldabagni istantanei fino a 5 l/min.

〉piccole stufe di portata termica fino a 4,2 kW.

questa tipologia di apparecchi è a focolare aperto. Questo significa che prendono l’aria necessaria alla combustione dal locale dell’installazione. Gli apparecchi di tipo A devono essere installati con uno scarico di fumi che conduca all’esterno attraverso una parete. Tuttavia non è richiesto un collegamento con la canna fumaria. Non è richiesto un condotto o dispositivo particolare per l’evacuazione dei fumi. Non sono pertanto richiesti i canali da fumo per il collegamento a un sistema di scarico tradizionale.

Apparecchi di tipo B (A3 secondo la classificazione della UNI 10642)

Possono far parte di questa categoria:

〉caldaie

〉scaldabagni istantanei e ad accumulo

〉stufe

〉radiatori a gas

〉generatori di aria calda

Per gli apparecchi di tipo B è previsto il collegamento alla canna fumaria o a un condotto di evacuazione che sia in grado di scaricare i prodotti della combustione all’esterno del locale ove è installato. Anche gli apparecchi di tipo B sono a focolare aperto ovvero prendono l’aria necessaria alla combustione dal locale dell’installazione. Gli apparecchi di tipo B sono infatti anche definiti “a circuito di combustione aperto”.

Apparecchi di tipo C (A4 secondo la classificazione della UNI 10642)

Per gli apparecchi di tipo C il prelievo dell’aria necessaria alla combustione e lo scarico avvengo all’esterno rispetto al locale in cui è installato l’apparecchio. Gli apparecchi di tipo C sono anche definiti “a circuito di combustione stagno”. Gli apperecchi di tipo C possono essere dotati di un ventilatore di esplusione fumi.

Possono far parte di questa categoria:

〉caldaie

〉scaldabagni istantanei e ad accumulo

〉stufe

〉radiatori a gas

〉generatori di aria calda

Apparecchi di Cottura

Questa ultima tipologia di apparecchi riguarda quelli che sono adibiti alla cottura di cibi.

Rientrano pertanto in questa categoria:

〉Forni a Gas

〉Piani di cottura

Per questa tipologia di apparecchi l’aerazione si ottiene tramite cappe a tiraggio naturale, ad aspirazione elettrica o ancora tramite un ventilatore elttrico di solito collocato sulla parte alta di una delle pareti del locale di installazione.

Ars Fumi, da decenni, si occupa della installazione di canne fumarie impianti di ventilazione e di evacuazione fumi. Al primo posto mettiamo la sicurezza dell’impianto. Nel pieno rispetto della normativa vigente, lo staff di Ars Fumi è in grado di individuare la migliore soluzione tenendo conto delle esigenze di spazio e del budget a disposizione del Cliente.

Richiedi oggi un Sopralluogo Gratuito  per il tuo nuovo impianto o chiama Ars Fumi Tel. 06-71.35.00.80.

E’ disponibile inoltre, per clienti e non, il Servizio di Assistenza Telefonica Gratuita “Mario Pio Risponde“, un aiuto indispensabile per qualsiasi tua esigenza.

Mario Pio ti risponderà al 340-5590791 dal lunedi al venerdi, dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:00

 

No Comments

Post A Comment

Chatta con Mario Pio