verifica della tenuta dei camini

UNI 10845: Verifica della Tenuta dei Camini e delle Canne Fumarie

Verifica della Tenuta dei Camini e delle Canne Fumarie asserviti ad Apparecchi Alimentati a Gas.

La verifica della tenuta dei Camini e delle Canne Fumarie, fa parte dei controlli da effettuare sugli impianti asserviti ad apparecchi alimentati a gas. La UNI 10845 pubblicata nel supplemento ordinario della Gazzetta ufficale n°9 del 224/4/2004 stabilisce i criteri per la verifica delle funzionalità e idoneità di sistemi in esercizio adibiti allo smaltimento o all’evacuazione di fumi di apparecchi alimentati a gas.

Stabilisce nel dettaglio i criteri per:

  • Adeguamento dei Sistemi;
  • Risanamento e Ristrutturazione di camini e canne fumarie esistenti che non soddisfano i requisiti della normativa;
  • Intubamento di Canne Fumarie e di Camini Esistenti.

Le operazioni di verifica dei sistemi devono obbligatoriamente essere effettuate da personale avente le competenze tecniche necessarie. L’esito della verifica dovrà essere trascritto dagli stessi tecnici su apposita documentazione. Qualora gli esiti delle verifiche siano negativi, gli apparecchi e il sistema in generale non dovranno in alcun modo essere utilizzati fino a risanamento o ristrutturazione.

Le verifiche da effettuare sono:

  • Verifica della funzionalità;
  • Verifica delle caratteristiche strutturali;
  • Verifica dell’efficienza della canna fumaria;
  • Verifica dell’efficienza del camino;
  • Verifica della tenuta dei camini e delle canne fumarie.

La verifica della tenuta dei camini e delle canne fumarie.

Per effettuare la verifica della tenuta dei camini o canne fumarie per prima cosa bisogna chiudere a tenuta il caminio o la canna fumaria alla quota di sbocco e al di sotto del primo allacciamento. A seguire dovranno essere scollegati i canali da fumo e chiudere a tenuta la sezione orizzontale del camino o canna fumaria. Infine si verificheranno eventuali perdite mettendo in pressione, come previsto dalla norma, il tratto verticale del sistema. La messa in pressione verrà effettuata con appositi strumenti tarati per tale verifica.

In apparecchi di tipo C la UNI 10845 stabilisce i parametri ovvero la pressione cui devono essere sottoposti e la dispersione massima consentita.

Per camini o canne fumarie funzionanti in pressione negativa i parametri di riferimento sono:

*Pressione di prova: 40 Pa dispersione consentita ≤ 2Lit/sec. x m²

Per camini funzionanti in pressione positiva (non addossati all’edificio) i parametri sono:

*Pressione di prova: 200 Pa dispersione consentita ≤ 0.12Lit/sec. x m²

**(1 Pa = 0,1 mm in colonna d’acqua = 0,01 mbar)

Il perimetro interno determina la superficie di riferimento del tratto verticale su cui effettuare la verifica delle perdite.

Ars Fumi effettua installazione di canne fumarie e risanamento o bonifica di sistemi asserviti ad apparecchi a gas, secondo la UNI 10845. Per la sicurezza del tuo impianto contatta Ars Fumi!

Chiama per maggiori informazioni: Tel. 06-71.35.00.80 o scrivici: arsfumi@arsfumi.it

E’ disponibile inoltre, per clienti e non, il Servizio di Assistenza Telefonica Gratuita “Mario Pio Risponde“, un aiuto indispensabile per qualsiasi tua esigenza.

Mario Pio ti risponderà al 340-5590791 dal lunedi al venerdi, dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:00

No Comments

Post A Comment

Chatta con Mario Pio